😇 Buono&cattivo 😈

  • 36^giornata Rende-Trapani (0-1) 

IL BUONO: Il “buono” è Felice Evacuo, grazie ad una sua rete, la nona stagionale, regala tre punti fondamentali per la conquista del secondo posto.

IL CATTIVO: Nessun “cattivo”, tutti al di sopra della sufficienza.

  • 35^giornata Trapani-Potenza (2-1) 

IL BUONO: il “buono” è lui, Salvatore Aloi. Il centrocampista granata è una scheggia impazzita. E’ l’uomo ovunque di questa squadra, segna un gol straordinario (4 centro per lui) ed è il protagonista anche nel gol di Evacuo, ed in virtù di ciò, può essere perdonato per l’errore ad inizio gara dove è stato poco lucido sotto misura.

IL CATTIVO: Nessun “cattivo”, tutti al di sopra della sufficienza.

 

  • 34^giornata Juve Stabia-Trapani (2-0) 

IL BUONO: Non c’è, questa volta, un “buono” in casa granata dopo la sconfitta esterna per 2-0 contro la Juve Stabia, ma solamente un “meno peggio” rispetto agli altri. E questo è, Anthony Taugourdeau, il francese ha fatto qualcosa in più rispetto agli altri, ma ha sempre disputato una partita al di sotto le righe.

IL CATTIVO: Per il cattivo” c’è davvero l’imbarazzo della scelta in un pomeriggio così buio. Ma guardiamo avanti…

 

 

  • 33^giornata Trapani-Viterbese (2-0) 

IL BUONO: Il “buono” di questa settimana è senza dubbio Mbala Nzola. Il numero 11 granata oggi è a tratti devastante, batte Valentini con un sinistro chirurgico, poi dai suoi piedi arriva anche il pallone, respinto dal portiere, che Ferretti infila sotto la traversa. Al 78′ lascia il terreno di gioco e all’uscita si becca la standing ovation di tutto il pubblico presente. DEVASTANTE

IL CATTIVO: Dopo una prestazione del genere è difficile trovare un “cattivo“.

  • 32^giornata riposo
  • 31^giornata Virtus Francavilla-Trapani (4-1) 

IL BUONO: Di “buono” solo i 6 tifosi granata presenti a Brindisi, onore a loro che alle chiacchiere preferiscono i fatti.

IL CATTIVO: I “cattivi” questa settimana sono due, Mulè e Scognamillo. I due centrali granata in giornata no. Nel primo gol subito è Mulè a sbagliare tutto sulla marcatura. Scognamillo sente la mancanza del Capitano è ingenuo anche nell’occasione del penalty, si fa saltare con troppa facilità, rimediando anche il cartellino rosso.

 

  • 30^giornata Trapani-Casertana (2-0) 

IL BUONO: Sarebbe troppo facile eleggere Anthony Taugourdeau come “buono“, ma io questa settimana dico Francesco Corapi, il numero 19 granata lo trovi ovunque, uomo in più in mezzo al campo, fa entrambi le fasi in modo eccezionale; Corapi è davvero il giocatore che in questo momento il Trapani non può mai rinunciare!

IL CATTIVO: Impossibile trovare un “cattivo” nella squadra granata.

  • 29^giornata Matera-Trapani (0-3 a tavolino) 
  • 28^giornata Trapani-Cavese (2-2) 

IL BUONO: Il “buono” è Giacomo Tulli, tutte le palle passano da lui, salta l’uomo e prova a elargire assist. L’attaccante firma il suo sesto centro stagionale.

IL CATTIVO: Il “cattivo” è Luca Pagliarulo, il Capitano pasticcia in occasione del pareggio avversario, lasciando solo Bruno che poi va ad infilare in porta. Dormita letale.

  • 27^giornata Rieti-Trapani (0-2) 

IL BUONO: Il “buono” è Daniele Ferretti, ci pensa lui, con un gran giocata e un tiro che sorprende l’ex Marcone. Lotta su tutti i palloni, non si risparmia mai. Un giocatore in continua crescita. INCONTENIBILE SPRUZZINO!

IL CATTIVO: Il “cattivo” è il terreno di gioco del “Manlio Scopigno” non in buone condizioni. I granata ancora una volta trovano un manto erboso ancora una volta al limite della praticabilità.

  • 26^giornata Trapani-Catania (1-0) 

IL BUONO: Il “buono” è Giacomo Tulli, una prova sontuosa quella dell’esterno granata , ricca di contenuti tecnici e tattici. Autentico protagonista. Poi fa un gol da manuale del calcio, con una rovesciata spettacolare che vale 3 punti. MARZIANO

IL CATTIVO: Il “cattivo” (per la seconda gara di seguito) è Mbala Nzola, l’attaccante granata entra al 72′ e lo fa con grinta e determinazione, ma rovina tutto con un intervento inutile su Lodi a centrocampo che gli costa il rosso diretto.

  • 25^giornata Bisceglie – Trapani (0-0) 

IL BUONO: Il “buono” è Costa Ferreira, il numero 10 granata gioca questa volta terzino destro ma garantisce comunque qualità e quantità. Certo, qualche pallone lo sbaglia anche lui, ma ne gioca mille ed è ovunque. PREZIOSO

IL CATTIVO: Il “cattivo” è Mbala Nzola, l’attaccante granata è spaesato e girovaga senza beccarla mai. Tre passi indietro rispetto alla gara giocata contro il Monopoli. ASSENTE INGIUSTIFICATO

  • 24^giornata Trapani – Monopoli (4-2) 

IL BUONO: Il “buono” è M’Bala Nzola che segna il suo sesto gol stagionale (il secondo di fila) confermandosi il centravanti titolare di questa squadra. Il franco-angolano è in un ottimo stato di forma fisica ma soprattutto mentale, sempre dentro la partita e vero e proprio incubo per la difese avversarie. INSTANCABILE voto 8.

IL CATTIVO: Il “cattivo” è Francesco Fedato, l’attaccante finché è in campo non merita la palma di peggiore, ma poi riceve il secondo cartellino giallo ed è costretto a lasciare la sua squadra in 10, uno con la sua esperienza poteva e doveva evitare… 5

  • 23^giornata Siracusa – Trapani (1-2) 

IL BUONO: Il “buono” è senza dubbio Daniele Ferretti, nella ripresa prende per mano la squadra e nel giro di cinque minuti va alla conclusione ben tre volte: nella prima trova il palo, ma poi piazza un tiro a giro imprendibile per il portiere aretuseo. Un gol che vale tre punti pesantissimi! 8

IL CATTIVO: Il “cattivo” è il brasiliano Lucas Dambros schierato un po’ a sorpresa in avanti dal primo minuto, si vede di rado e non incide mai. Prestazione imbarazzante con il tecnico granata che è costretto (al 52′)  a richiamarlo in panchina. 4

  • 22^giornata Sicula Leonzio – Trapani (0-0) 

IL BUONO: Il “buono” è il difensore Stefano Scagnamillo, il numero 6 granata quando entra nella ripresa (46′) mette ordine e muscoli in una fase della partita molto confusionaria, gestisce con autorevolezza le situazioni che transitano nella sua zona. 7

IL CATTIVO: Il “cattivo” è l’attaccante Felice Evacuo. Mister Italiano si affida nuovamente a lui e lui risponde con corsa e sudore. Se si trattasse di un centromediano il suo voto (5) sarebbe decisamente più alto. Ma da uno come lui si aspettano gol, assist, colpi. Quelli che lascia negli spogliatoi.

  • 21^giornata Trapani – Vibonese (2-1) 

IL BUONO: Il “buono” è senza dubbio Mbala Nzola: il suo ingresso in campo (al ’57) ha un impatto devastante con la partita, entra e cambia l’inerzia del match grazie alla sua qualità. Una sua progressione fa guadagnare ai suoi un rigore che egli stesso pensa a mettere in rete, consentendo ai suoi di pareggiare i conti. Dovuta menzione per Toscano: la sua rete è una prodezza!

IL CATTIVO: Il “cattivo” di questa gara è Salvatore Aloi, un tentato dribbling di troppo costa ai suoi la rete del momentaneo svantaggio. Non è particolarmente brillante, ma ci può stare una giornata no vista la giovane età.

  • 20^giornata Reggina-Trapani (1-1) 

IL BUONO: Il “buono” è Ciccio Corapi, il centrocampista è l’ultimo ad arrendersi e a realizzare con freddezza il rigore che consente al Trapani di trovare il pareggio al “Granillo“.  Trova dal dischetto il suo quarto gol stagionale.

IL CATTIVO: Il “cattivo” è Felice Evacuo. Chi l’ha visto? Mai pericoloso, mai nel vivo del gioco. Uomo in meno di un Trapani che fa tremendamente fatica a creare.

  • 19^giornata Trapani-Catanzaro (2-1) 

IL BUONO: Il “buono” ancora lui, Anthony Taugourdeau, sono finiti gli aggettivi per il mastodontico francese. Prestazione da manuale del calcio. Mette la sua esperienza al servizio della squadra e regala ancora una perla su punizione. E’ il pastore che guida il “gregge” granata.

IL CATTIVO: Il “cattivo” è Marco Toscano, qualche errore di troppo in appoggio per il giovane centrocampista granata, un passaggio giusto e quattro sbagliati. Ma è giovane e queste partite possono capitare.

  • 18^giornata Paganese-Trapani (1-3) 

IL BUONO: Il “buono” è ancora una volta il francese Anthony Taugourdeau sfodera una prestazione mostruosa: cuce i reparti, resiste alle pressione degli avversari, IRRIDUCIBILE!

IL CATTIVO: Il “cattivo” è il terreno di gioco, anche a Pagani i granata sono stati accolti da un vero e proprio campo di patate dove giocare al pallone è quasi impossibile.

  • 17^giornata Trapani-Rende (1-0) 

IL BUONO: Il “buono” è senza dubbio il francese Anthony Taugourdeau autore di un gol su punizione di pregevole fattura, terzo centro stagionale per il centrocampista granata. Le meilleur, félicitations.

IL CATTIVO: Il “cattivo” è il pubblico che è rimasto a casa, questa squadra per quanto visto fin qui merita di più. Non è una critica ma un pensiero che voglio condividere con tutti voi.

  • 16^giornata Potenza – Trapani (1-1) 

IL BUONO: Il “buono” è Francesco Corapi, prende per mano la squadra e grazie ad un calcio di punizione di pregevole fattura evita alla sua squadra la 4 sconfitta stagionale.

IL CATTIVO: Il “cattivo” è ancora una volta Mbala Nzola, l’attaccante granata entra al 67′ ma non incide per niente e non è un problema di posizione in campo, sintomatico l’atteggiamento già al momento dell’ingresso in campo. Un giocatore di grande tecnica deve dimostrarlo con i fatti… e il modo in cui entri in campo è già fondamentale.

  • 15^giornata Trapani – Juve Stabia (1-2

IL BUONO: Il “buono” è Giacomo Tulli. Primo tempo sontuso, illumina il match con giocate sopraffine, sgroppate infernali e un gol bellissimo. Poi nella ripresa cala insieme a tutta la squadra.

IL CATTIVO: Il “cattivo” è Andrea Dini, insicuro in occasione di entrambi i gol della Juve Stabia, una giornata da dimenticare per il numero uno granata.

  • 14^giornata Viterbese – Trapani (2-2

IL BUONO: Il “buono” è senza dubbio Felice Evacuo che entra al 69′, prende la squadra per mano e segna una doppietta che consente ai propri compagni di recuperare una gara ormai persa. Bentornato!

IL CATTIVO: Il “cattivo” della giornata è Mbala Nzola, la rete messa a segno contro la Virtus Francavilla è servito per darsi una scossa personale, ma per Nzola la gara contro la Viterbese è molto negativa sotto ogni punto di vista; poco propositivo e mai pericoloso in zona gol. Ancora una volta RIMANDATO.

  • 13^giornata riposo
  • 12^giornata Trapani – Virtus Francavilla (3-1) 

IL BUONO: Il “buono” è senza dubbio Giacomo Tulli. Non è partito bene, ma poi è uscito allo scoperto sfoderando una prestazione di grande qualità e quantità. Segna anche il terzo in campionato stagionale, gioca ovunque facendosi trovare sempre in qualsiasi zona del campo. UBIQUO!

IL CATTIVO: Il “cattivo” della giornata è João Silva, Non positiva la sua prova, pochi spunti pericolosi e particolarmente passivo nelle giocate. Ma ci può stare, è giovane e l’ambiente ha fiducia in lui. ASSENTE GIUSTIFICATO.

  • 11^giornata Casertana – Trapani (0-0)

IL BUONO: Il “buono” è senza dubbio il portiere Andrea Dini, il classe ’96 è decisivo in almeno tre occasioni, non sbaglia mai quando deve intervenire. FONDAMENTALE.

IL CATTIVO: Il “cattivo” della giornata è Tulli, mister Italiano lo conferma ancora una volta da titolare, ma da uno come lui ci si aspetta sempre tanto. Abbastanza negativa la sua prova, pochi spunti pericolosi e particolarmente passivo nelle poche volte in cui trova il fondo. SPAESATO.

 

  • 10^giornata Trapani – Matera (2-0)

IL BUONO: Il “buono” è ancora una volta Anthony Taugourdeau, il francese segna un gol di pregio assoluto, da cineteca. Così segna la sua seconda rete personale in questa stagione, ma non brilla solo per questo: corre ovunque per il campo e cerca di essere sempre nel posto giusto al momento giusto. Lotta sempre pure in recupero. Jeeg robot.

IL CATTIVO: E’ difficile trovare un “cattivo” in questo match,  se vogliamo trovare il pelo nell’uovo, però, ci sarebbe da fare il nome di Felice Evacuo, si perde nella ossessiva ricerca del gol, ma poi lo vedi dannarsi fino a perdere il respiro e le forze. Fino alla fine, con la vecchia classe. Vogliate sempre bene a Felice.

 

  • 9^giornata Cavese-Trapani (1-0)

IL BUONO: Il “buono” (il meno peggio) è il francese Anthony Taugourdeau, lotta e non si arrende mai agli avversari, si danna l’anima dall’inizio alla fine cercando di porre rimedio alla giornata di no di qualche compagno di squadra e di reparto.

IL CATTIVO: Il “cattivo” è l’uruguaiano Ramos, va in difficoltà in alcuni interventi e si perde Fella in occasione del gol. Non è stato il calciatore che fin qui abbiamo apprezzato, DELUDENTE.

  • 8^  giornata: Trapani-Rieti (3-0) 

IL BUONO:  Il “buono” è mister Italiano, la squadra si diverte e fa divertire i propri tifosi. Il gioco è fluido e la qualità degli elementi garantisce quel tocco in più. I ragazzi sanno bene cosa devono fare e questa squadra farà divertire ancor di più rispetto a quello visto durante la scorsa stagione. FRIZZANTI

IL CATTIVO: E’ difficile trovare un “cattivo” in questo match,  se vogliamo trovare il pelo nell’uovo, però, ci sarebbe da biasimare M’bala Nzola. Un ragazzo dalle grandi potenzialità, che però in questo inizio campionato  non è riuscito ad essere cinico e concreto come dovrebbe.

  • 7^ giornata: Catania-Trapani (3-1):

IL BUONO:  Il “buono” è senza dubbio Ciccio Corapi. Il centrocampista granata sfodera un primo tempo da assoluto dominatore. Ottima prestazione che fa vedere i sorci di tutti i colori agli avversari e serve palloni succulenti ai compagni.

IL CATTIVO: Il “cattivo” di questo match non può non essere Felice Evacuo, solitamente è il giocatore più pericoloso per le difese avversarie, ma contro il Catania evidentemente non è proprio giornata.  Il rigore sbagliato lo demoralizza e sparisce sostanzialmente dal campo.

  • 6^ giornata: Trapani-Bisceglie (1-0):

IL BUONO:  Il “buono” è senza dubbio Francesco Golfo, prestazione superlativa per il numero 24 granata, copre in maniera impeccabile la sua zona di campo e si conferma una vera e propria spina nel fianco per la difesa pugliese, con i difensori nerazzurri che non riescono mai a fermarlo. Sempre movimenti in verticale, scatti continui verso la porta avversaria, ma anche sacrificio in fase di non possesso, abbassandosi quasi al livello del centrocampo. Arguto e bravo a crederci nell’occasione da cui poi è scaturito il gol di ‘Nzola, il suo assist vale tre punti. INESAURIBILE. 

IL CATTIVO: Nessun calciatore del Trapani: letteralmente impossibile trovare un “cattivo” tra i granata. La prestazione è stata seppur sofferta da grande squadra, in quanto Pagliarulo e compagni hanno saputo colpire nei momenti topici del match. Italiano può dormire sonni tranquilli. DEVASTANTI.

  • 5^ giornata: Monopoli-Trapani (0-0):

IL BUONO:  Il “buono” è senza dubbio Ciccio Corapi, centrocampista di quantità, ma anche di tantissima qualità. Corapi è il collante tra difesa e attacco, il calciatore che ha nei piedi le giocate fondamentali per mandare i propri attaccanti al tiro. Molto incisivo nel match, con diverse conclusioni dalla distanza, poi colpendo la traversa su calcio di punizione. Nella seconda parte del secondo tempo cala un po’, ma garantisce comunque copertura a tutto il reparto. DUTTILE.

IL CATTIVO: Il “cattivo” è il terreno di gioco del “Veneziani” non in buone condizioni. Ci sono state difficoltà già nel riscaldamento delle due squadre, con delle zolle di terreno che volano via.

  • 4^ giornata: Trapani – Siracusa (2-1)

IL BUONO: Il “buono” non può che essere lui, Anthony Taugourdeau. Il francese torna titolare e lo fa giocando una grande gara. E’ ovunque: recupera palloni ed è autore di lanci millimetrici per gli attaccanti. Segna il suo primo gol in Maglia granata. E’ su di lui infine il fallo che porta all’espulsione all’ 89 di Di Sabatino. SUPERLATIVO

IL CATTIVO: Il “cattivo” è ancora lui M’Bala Nzola (pur essendo stato protagonista del triangolo che ha portato al raddoppio granata) la sua prestazione non ha pienamente convinto, vista la sua qualità da lui ci aspetta molto di più. Ma nessun problema, lo aspettiamo.

  • 3^ giornata: Trapani – Sicula Leonzio (3-0)

IL BUONO: Il “buono” anzi i buonissimi, sono stati tutti i giocatori granata, tecnico e staff compresi, che hanno preparato nel migliore dei modi il derby facendo una prestazione gagliarda!

IL CATTIVO: il “cattivo” è senza dubbio M’Bala Nzola. Entra al 38’ st al posto di Evacuo, l’attaccante granata è abulico e prevedibile, non entra mai nel vivo del gioco prova qualche affondo ma non ha lo smalto giusto per creare affanni alla difesa della Sicula. In ritardo di condizione.

  • 2^ giornata: Vibonese-Trapani (0-2)

IL BUONO: Il “buono” è il Capitano Luca Pagliarulo, il numero 4 granata, decisivo con la seconda rete che ha permesso ai granata di portare a casa tre punti.

IL CATTIVO: Nessun “cattivo“. I ragazzi interpretano la partita in modo magistrale. Ottime geometrie a centrocampo, grande solidità difensiva ed elevata capacità di finalizzazione.

  • 1^ giornata: Trapani Reggina (3-0)

IL BUONO: Il “buono” ieri è stato vedere una squadra pimpante, che ha giocato a viso aperto, alla ricerca di una vittoria per salutare degnamente il proprio pubblico…

IL CATTIVO: Come “cattivo”, vorremmo evidenziare proprio il periodo, lungo, interminabile, di mancanza di stadio….. attendere fino a metà settembre per poter rivedere partite vere, ufficiali, è stato davvero estenuante….